arrow_backsearch
search
Login
beta

Rimedio naturale contro afidi delle piante - Preparazione infuso di aglio con il Bocca de Ilboccatv

Next video

Originally published on April 24, 2018

18/03/2018 - Supergreen - Rimedio naturale (LOTTA BIOLOGICA) contro afidi delle piante - Preparazione infuso di aglio con il Bocca de Ilboccatv
►Iscriviti a Spergreen:: www.youtube.com/c/supergreengarden?sub_confirmation=1
►Iscriviti a Ilboccatv: www.youtube.com/user/ilboccatv?sub_confirmation=1
►Sito web: www.supergreen.com (coming soon)
►Link utilissimo sugli afidi: www.youtube.com/watch?v=Pd2J8MZpSOw
►Ilboccatv Sito Web: www.ilboccatv.com

Ultimamente sto usando vari prodotti stocker che trovo particolarmente utili. Chi fosse interessato a maggiori informazioni può seguire questi link:
www.stockergarden.com/
www.facebook.com/Stockergarden
www.youtube.com/user/stockergarden
www.instagram.com/stockergardenitalia/

Gli Afidi o pidocchi delle piante (Aphidoidea Geoffroy, 1762) sono una superfamiglia di insetti fitomizi compresi nell'ordine Rhynchota (sottordine Homoptera, sezione Sternorrhyncha). Gli afidi hanno un corpo tozzo e di piccole dimensioni, con capo e torace generalmente più piccoli dell'addome; il profilo assume una forma globosa e affusolata nella parte anteriore. L'esoscheletro è molle e delicato; gli afidi morti, infatti, difficilmente mantengono la forma del loro corpo. Mostrano spesso uno spiccato polimorfismo intraspecifico che rientra in genere nei casi di peciloginia (polimorfismo nell'ambito del sesso femminile), con individui alati e atteri. Più raramente il polimorfismo interessa anche il sesso maschile. Il capo è provvisto di tre ocelli; gli occhi composti sono provvisti di un processo laterale portante tre ommatidi (detti occhi giovanili). L'apparato boccale è di tipo pungente-succhiante, con rostro, la cui base, come in tutti gli Sternorrinchi, è situata fra le coxe delle zampe anteriori. La morfologia delle antenne è un elemento di determinazione sistematica. In generale sono sottili e allungate, rivolte in alto e posteriormente, talvolta lunghe quanto l'intero corpo. Si compongono di 3-6 articoli, di cui i due prossimali sono piuttosto brevi, gli altri, formanti il flagello, sono visibilmente allungati. In genere hanno tre articoli le forme attere e sei quelle alate. Negli Afidi è particolarmente diffusa la partenogenesi di tipo apomittico (stabilità dei caratteri nella discendenza per assenza di meiosi). La riproduzione anfigonica, in genere, si alterna dopo un numero imprecisato di generazioni partenogenetiche. L'anfigonia non spiega da sola la notevole variabilità genetica degli afidi. Sulla base di osservazioni cariologiche, COGNETTI (1961), ha descritto una singolare forma di ricombinazione genica, detta endomeiosi, che spiegherebbe la variabilità genetica di questi insetti: prima della segmentazione del nucleo dell'uovo partenogenetico si verificherebbe l'appaiamento dei cromosomi omologhi con l'occorrenza di fenomeni di crossing over. Sebbene i meccanismi non siano del tutto chiari, altre esperienze hanno messo in luce l'esistenza di meccanismi di variabilità genetica all'interno di una partenogenesi apomittica .La determinazione del sesso si verifica nella prima divisione dell'uovo partenogenetico. Il corredo cromosomico delle femmine comprende due cromosomi sessuali, quello del maschio uno solo. La perdita di un cromosoma sessuale nel corso della prima divisione determina lo sviluppo di un maschio partenogenetico. Gli spermatozoi contengono sempre il cromosoma sessuale, pertanto le uova ottenute dalla riproduzione anfigonica sono sempre di sesso femminile. Un altro aspetto peculiare del potenziale riproduttivo di molte specie di Afidi è la viviparità. Questo comportamento si riscontra nella famiglia degli Aphididae, mai in quelle degli Adelgidae e dei Phylloxeridae (famiglie tradizionalmente comprese nel gruppo degli Aphidoidea ovipara). Nelle specie vivipare, le femmine partenogenetiche sono dette virginopare e al loro interno si sviluppano gli embrioni di tre generazioni annidate.
Fonte: wikipedia

►WEUSETV (production):
- Sito web: www.weusetv.com
- Subscribe: www.youtube.com/user/weusetv?sub_confirmation=1
- Linkedin: www.linkedin.com/company/weusetv


Le pompe a zaino elettriche si caratterizzano per il loro peso eccezionalmente leggero, tra i 2.500 e i 2.850 grammi.
Sono disponibili con capacità tra 5 e 15 litri e la distanza dello spruzzo varia da 5 a 7 metri a seconda del modello. La fatica del lavoro viene ridotta al minimo e la batteria Li-ion si può mettere e togliere in pochi secondi con tutta facilità!

►Tutto sulla rabdomanzia (playlist): www.youtube.com/playlist?list=PLy4bVuTfP3gKHj7mikcNkO4TdYKJ3cxqa
►Tutto sulle api: www.youtube.com/playlist?list=PLy4bVuTfP3gLe7So5_U1VmzSQlKQbgbEl
►Botanica e giardinaggio:www.youtube.com/playlist?list=PLy4bVuTfP3gILdP_8fcDk-aEw67jnKoN7

filter_list Filter
  Reset session
    • Arte & Design
      Arte & Design
    • Automobili
      Automobili
    • Documentario
      Documentario
    • Educativo
      Educativo
    • Intrattenimento
      Intrattenimento
    • Cibo
      Cibo
    • Videogiochi
      Videogiochi
    • Bambini
      Bambini
    • Film & TV
      Film & TV
    • Musica
      Musica
    • Informazione
      Informazione
    • No Profit
      No Profit
    • Persone & Tendenze
      Persone & Tendenze
    • Animali
      Animali
    • Sport
      Sport
    • Tecnologia
      Tecnologia
    • Viaggi
      Viaggi
    • Come fare
      Come fare